Sicilia Occidentale

Dal 21 al 26 Settembre 2020

Un’isola dalle mille sorprese e dalle tante emozioni per un viaggio rigorosamente on the road. La Sicilia è senza dubbio una delle regioni più belle d’Italia.

1° GIORNO: CAMPOBASSO – PALERMO

Partenza da Campobasso Vecchio Romagnoli alle ore 5.30 in pullman GT per la Sicilia. Soste di ristoro lungo il percorso autostradale e pranzo libero a cura dei partecipanti. Nel pomeriggio passaggio dello stretto e proseguimento per Palermo. In serata arrivo, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° GIORNO: PALERMO
Prima colazione in hotel, incontro con la guida e trasferimento a Mondello, metà turistica per eccellenza dei palermitani. Fino alla fine dell’800 era solo una palude malsana e maleodorante, fino a quando il nel 1898 venne bonificata dal principe Francesco Lanza di Scalea e successivamente fu affidata dal comune alla società italo-belga che si impegnò a sfruttare la concessione in cambio della costruzione di uno stabilimento balneare, di un albergo e di 300 ville. Fu così che fiorirono i capolavori delle ville liberty legate al periodo di Belle Époque, alcune costruite da valenti architetti tra cui il siciliano Ernesto Basile. Oggi Mondello conserva intatto il suo patrimonio di ville storiche, alcune semi abbandonate altre restaurate nel corso degli anni. A Mondello sarà possibile fare una gustosa colazione a base delle prelibatezze della pasticceria siciliana. Al termine rientro verso Palermo attraversando il bellissimo parco della Favorita e sosta per la visita della suggestiva Palazzina Cinese. Intera giornata dedicata alla visita guidata di Palermo, città fenicia, greca e romana, capitale araba, terra di conquista per normanni, svevi, francesi e spagnoli. Secoli di storia e di dominazioni hanno segnato il capoluogo siciliano, città dai mille volti, crocevia di popoli, un miscuglio di culture e tradizioni diverse, bella ed immensa. Palermo mostra con orgoglio le testimonianze del suo passato glorioso che rivive nella grandiosità del suo patrimonio artistico e architettonico.  Nella “città delle delizie” convivono armoniosamente cupole arabe, chiese dal gusto barocco, palazzi in stile liberty, teatri neoclassici, settecenteschi spazi verdi e brulicanti mercati storici, simili ai suq arabi. Vedremo: Teatro Politeama e Teatro Massimo (Esterni), La chiesa della Martorana, il palazzo Reale con la stupefacente Cappella Palatina, La Cattedrale, Piazza Quattro Canti, Piazza Pretoria con la famosa fontana della “Vergogna”, Piazza Bellini. E la visita non potrà che terminare con la visita del famoso mercato Ballarò, un tripudio di colori, sapori e di prelibatezze siciliane. Pranzo in ristorante in corso di escursione. In serata sistemazione in hotel a Palermo, cena e pernottamento.
3° GIORNO: MONREALE – MONTE PELLEGRINO
Prima colazione in hotel e partenza per la visita guidata di uno dei gioielli più affascinanti di tutta la Sicilia: il Duomo di Monreale. La Cattedrale di Santa Maria Nuova di Monreale è un monumento che incanta tutti i visitatori, non solo per l’esterno, ma soprattutto per quello che custodisce all’interno: un vero gioiello dalla bellezza disarmante. Questa struttura è uno dei luoghi di interesse storico-culturale del sito denominato “Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale”. Il Duomo di Monreale risale al XII secolo, l’esterno è semplice ma allo stesso tempo possente. L’elemento più affascinante sono i preziosi mosaici bizantini alle pareti. Sono oltre 130 e coprono circa 6000 metri quadrati di superfice. Queste opere sono realizzate in oro, per volere di Guglielmo II e fatti realizzare da maestranze veneziane su stile bizantino. I mosaici percorrono la storia della salvezza dell’uomo, dalla sua creazione fino al giudizio universale. Pranzo in ristorante e rientro a Palermo.

Il pomeriggio sarà dedicato alla visita guidata del Monte Pellegrino. Guardando verso nord, l’inconfondibile sagoma del Monte Pellegrino chiude a nord il golfo di Palermo. Se non vi accontentate di vederlo in quasi ogni cartolina, parte integrante dello skyline di Palermo come l’Empire State Building lo è di New York, il promontorio-massiccio montuoso è anche una riserva naturale. Racchiude bellezze di vario tipo: monumenti, torri, antichi palazzi e il Santuario di Santa Rosalia, fondato nel 1625. Vi si accede per mezzo di una lunga scalinata. La facciata del ‘600 è addossata alla grotta dove furono ritrovate le reliquie della Santa Patrona di Palermo. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

 

4° GIORNO: SEGESTA – ERICE
Prima colazione in hotel e partenza per un’altra suggestiva escursione guidata. La mattinata sarà dedicata alla visita di Segesta. Il sito archeologico di Segesta è tra i luoghi storici di maggiore valore in Sicilia. Centro dalle origini antichissime, si trova nella parte occidentale dell’isola, attorniato da un verde e silenzioso paesaggio. Sono splendidamente conservati il tempio, struttura armoniosa e tra le più complete che sono giunte fino ai nostri giorni, e il teatro, posto in posizione scenografica sul Monte Barbaro, a circa 400 metri d’altezza.  Pranzo in ristorante tipico ad Erice.

Al termine del pranzo partenza per Erice. Pomeriggio dedicato alla visita guidata dell’antico borgo medioevale sintesi di mito, storia, arte e cultura. Da ammirare il Castello di Venere, la Torretta Pepoli, le Torri del Balio e le antiche chiese. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

5° GIORNO: TRAPANI – MARSALA (La Via Del Sale) – MOZIA
Prima colazione in hotel e partenza con guida a seguito per Trapani. Arrivo e visita della città. Trapani è una città barocca, elegante, con un centro storico dominato dal settecentesco palazzo Senatorio e dall’adiacente chiesa del Collegio, e un porto che conserva memoria del dominio arabo. Pesca ed estrazione di sale: la vita di Trapani è da sempre strettamente legata al mare. La tradizione marinara è presente anche all’interno del santuario dell’Annunziata, di origine trecentesca e poi rimaneggiato a metà ‘700, che ha all’interno la cappella dei Pescatori, con una ricca arcata gotica, e quella dei Marinai, di foggia rinascimentale con motivi gotici e arabo-normanni. Al termine partenza per La Via Del Sale, suggestivo tratto di costa che conduce da Trapani a Marsala, costeggiando la laguna che accoglie Mozia. È fiancheggiata da saline che offrono una vista bellissima: gli specchi d’acqua suddivisi da sottili strisce di terra formano una scacchiera irregolare e multicolore. A tratti compare nel mezzo la sagoma di un mulino a vento, memoria del tempo in cui esso era uno degli strumenti principali per pompare acqua e macinare il sale. Lo spettacolo è ancora più suggestivo in estate, al momento della raccolta, quando le tinte rosate dell’acqua nelle varie vasche si intensificano e le vasche più interne, ormai prosciugate, brillano al sole. Arrivati a Marsala, ci si imbarca per l’Isola di Mozia, dove sono conservati reperti archeologici dell’era fenicia, avvolti nel mistero di una storia ancora oggi non del tutto svelata. Pranzo libero in corso di escursione e visita ad una nota cantina a Marsala.  In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.
6° GIORNO: CEFALU’
Prima colazione in hotel e partenza per la visita guidata di Cefalù, splendido borgo dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 2015. Dai forti caratteri arabo-normanni nelle architetture e nelle tradizioni, è nota per la cattedrale normanna, il Parco delle Madonie che la circonda e il meraviglioso mare. L’atmosfera è davvero suggestiva, fra case antiche fronteggianti il mare,
tramonti mozzafiato e architetture senza tempo. Pranzo in ristorante tipico e partenza per il rientro a Campobasso previsto in tarda serata.

Prezzo

740,00
  • Min 30 partecipanti

Prezzo

550,00
  • Bambini 5/12 anni

MODALITA’ DI PAGAMENTO: Da Concordare

IL SALDO DOVRA’ ESSERE VERSATO ENTRO IL 14 SETTEMBRE 2020

Al Momento della prenotazione versare un’acconto di € 300,00

Scarica il programma

Vuoi partecipare a questo viaggio?

Compila i campi sotto indicati